Gestione dei punti fedeltà nei negozi e supermercati

gestione dei punti fedeltà nei negozi e supermercati

Premessa

E’ sempre più sentita dai Negozi e dai Supermercati l’esigenza di fidelizzare i propri clienti, anche in una logica più allargata di “Network Marketing”. Al tradizionale uso di punti cartacei da applicare su album di raccolta, si sta sostituendo progressivamente il moderno uso di carte a microchip, che permettono di avere un mezzo di raccolta molto pratico e da portare sempre con sé nel portafoglio.

La Soluzione

La soluzione più moderna al problema della fidelizzazione è quindi l’utilizzo di carte a microchip da consegnare ai clienti e su cui si inseriscono i punti corrispondenti alla spesa effettuata, attraverso dei terminali portatili a batteria. In questo modo è anche possibile creare dei circuiti commerciali (Network Marketing) che associano più negozi, allargando il concetto di fidelizzazione ed offrendo nuovi servizi e vantaggi per i clienti comuni.

Il Terminale

Il terminale prevede due livelli di sicurezza attraverso i codici identificativi del circuito proprio e del Gestore. Per l’operatività è previsto l’inserimento dell’importo-base, che corrisponde ad 1 punto-fedeltà. Digitando l’importo particolare, il terminale lo trasforma automaticamente in punti, che vengono inseriti sulla carta, arrotondando all’unità successiva nel caso di rapporti pari almeno a XX,51 ed all’unità precedente nel caso di rapporti fino a XX,49.

Sicurezza del sistema “Terminale-Carta”

Il Sistema ideato è estremamente sicuro per i punti contenuti, in quanto le carte sono protette in lettura e scrittura da una PASSWORD e da una procedura che le “brucia” al terzo tentativo di effrazione. Per maggiore sicurezza i terminali “criptano” i dati con legge imprevedibile e legata al singolo terminale. Inoltre i terminali sono protetti da PASSWORD SEGRETA e si bloccano completamente dopo tre tentativi di effrazione.E’ possibile sbloccarli solo con carte SBLOCCO, fornite da Gestore.